Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Giulietti, Idv: "25 aprile non diventi Berlusconi day"

Berlusconi e Franceschini ad Onna per la Liberazione


Berlusconi e Franceschini ad Onna per la Liberazione
22/04/2009, 20:04

Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha reso noto che il 25 aprile sarà ad Onna, il paesino in provincia dell’Aquila che ha riportato i danni maggiori in seguito al terremoto del 6 aprile, con 40 vittime su una popolazione di 250 abitanti. La scelta, però, ha anche un altro motivo: l’11 giugno del 1944, infatti, appena due giorni prima della liberazione de L’Aquila, 16 persone vennero uccise dagli occupanti nazisti.

Ad Onna ci sarà anche il segretario del Pd, Dario Franceschini, che successivamente però si sposterà alla grande manifestazione nazionale di Milano.

Le dichiarazioni del premier dei giorni scorsi, che non aveva voluto rendere noto il posto in cui avrebbe trascorso il 25 aprile, dopo aver annunciato che quest’anno sarebbe stato presente alle celebrazioni, hanno portato alla dichiarazione polemica di oggi di Beppe Giulietti, deputato di Idv e portavoce dell’associazione “Articolo 21”, che si augura che “il prossimo 25 aprile non diventi una sorta di ‘Berlusconi day’”. “Da troppe parti, infatti si tende, magari inconsapevolmente, - ha detto Giulietti, - a trasformare il giorno della Liberazione in una sorta di gioco a premi per indovinare dove e come Berlusconi passerà la festa della Liberazione”.
 

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©