Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Berlusconi e la sanità Toscana, il commento di Caporale


Berlusconi e la sanità Toscana, il commento di Caporale
29/03/2010, 18:03

"Vi sono specifiche commissioni ad hoc che si occupano della sanità italiana, monitorandone i progressi e i problemi. E' troppo facile in un periodo di campagna elettorale politicizzare i problemi sanitari pubblici per colpire l'opposto schieramento politico". Commenta così Manlio Caporale, responsabile per la sanità dell'Italia dei Diritti, le affermazioni rilasciate da Silvio Berlusconi sulla malasanità in Toscana, dichiarazioni però prontamente smentite dal ministro della salute Fazio.

"Il problema - continua l'esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro - per essere risolto andrebbe affrontato esulando dagli interessi degli opposti schieramenti politici. Se non si conoscono realmente i dati, non si può esprimere un parere così denigratorio ai danni di una regione che, al contrario, si dimostra essere un fiore all'occhiello nel nostro Paese. Non si può non considerare che la Toscana, pur avendo attuato delle importanti restrizioni economiche sanitarie - conclude Caporale - ha di contro centralizzato numerosi servizi e razionalizzato la spesa portando egualmente soddisfazione agli utenti".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©