Politica / Parlamento

Commenta Stampa

La confessione durante un incontro con la stampa estera

Berlusconi ha deciso, mai più premier

Dopo l'affaire Libia, aveva pensato alle dimissioni

Berlusconi ha deciso, mai più premier
13/04/2011, 20:04

ROMA – Per la gioia dei suoi detrattori, e con buona pace dei sostenitori (che, a dirla tutta, oggi sono rimasti pochini) Silvio Berlusconi ha dichiarato di non volersi ricandidare al Governo: Insomma, scaduto il mandato fine della sua carriera operativa in politica.  "Se ci sarà bisogno di me come padre nobile, sono disponibile. Potrei essere capolista nel Pdl ma non voglio un ruolo operativo”, ha chiarito infatti durante una cena con la stampa estera.
Quanto ai suoi successori, la scelta ricadrebbe sul ministro Angelino Alfano, che prenderebbe anche la leadership del centrodestra.  
Nel corso della serata, il Presidente del Consiglio ha raccontato anche del suo stretto legame con il leader libico Gheddafi, svelando tra l’altro di aver pensato, anche se solo per un momento, di dimettersi vista la complessa situazione nazionale ed internazionale: “Con tutte le difficoltà personali che questa decisione rappresentava per me, ho pensato fosse mio dovere dimettermi” – ha detto il Cavaliere – “Ma tutti mi hanno chiesto di non farlo e così sono rimasto al mio posto”.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©