Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Berlusconi: "Il 14 avrò la maggioranza"


Berlusconi: 'Il 14 avrò la maggioranza'
04/12/2010, 16:12

È deciso ad andare avanti Silvio Berlusconi ed è fiducioso pensando al 14 dicembre, convinto che avrà la maggioranza.
“E’ irresponsabile aprire una crisi di governo” – dice il premier – “Siamo convinti di avere con noi la maggioranza degli italiani, quegli italiani che vogliono restare liberi”.

Attacca, invece, il Terzo Polo. “La sua volontà” – afferma Berlusconi – “è quella di provare a fare un governo con la sinistra per accontentare le ambizioni personali dei leader delle tre piccole formazioni politiche che lo compongono”.
Il premier denuncia il rischio di tornare all'instabilità della Prima repubblica, in un momento molto delicato della crisi economica, in cui il rating dell'Italia dipende dalla stabilità. “L'ambizione del Terzo Polo” – aggiunge il premier – “è chiara: cercare di cambiare la legge elettorale per innalzare al 45 per cento il tetto di consensi che si deve avere per far scattare il premio di maggioranza, prendendo così, il privilegio di essere arbitro di decidere se allearsi con centrodestra e centrosinistra".

Continuano, intanto, le polemiche dopo l'attacco di Verdini a Napolitano. Il Pdl abbassa i toni, ma non rimangia ciò che ha detto: massimo rispetto per le prerogative del capo dello Stato, ma in caso il 14 Berlusconi dovesse essere sfiduciato, le alternative restano solo due: o si va avanti con Berlusconi o si va al voto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©