Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Berlusconi: "Intercettazioni, in Italia privacy calpestata"


Berlusconi: 'Intercettazioni, in Italia privacy calpestata'
11/10/2009, 13:10


Le intercettazioni sono "una patologia tutta italiana che calpesta la privacy". Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi che, da Benevento, preannuncia dello strumento investigativo. "Quanti di voi - dice rivolgendosi ai simpatizzanti del Palatedeschi - sono sicuri di non essere stati mai intercettati?". Nessuno in sala alza la mano, e allora il premier ironizza: "Birichini, avete tutti l'amante!". Chiusa la parentesi scherzosa, Berlusconi torna ad attaccare: "La riservatezza e' un bene primario di ogni cittadino. Nella liberta' la riservatezza occupa un posto fondamentale, ma in Italia, questo diritto non e' tutelato. Posso dire, quasi calpestato. Noi vogliamo che le intercettazioni si facciano solo per i reati piu' gravi".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©