Politica / Parlamento

Commenta Stampa

D'Alema: "Se ne vada al più presto"

Berlusconi: "La magistratura attacca la governabilità"


Berlusconi: 'La magistratura attacca la governabilità'
10/09/2010, 20:09

ROMA – Nessuna retromarcia, ci saranno ancora tre anni di legislatura. Silvio Berlusconi minimizza la distanza con il suo (ex) amico Gianfranco Fini e ribadisce che andrà avanti, superando tutte le tensioni interne al partito. "Il mio governo andrà avanti tranquillo nelle grandi riforme che ci attendono ancora per i tre anni della legislatura"- ha detto – “Sono piccole questioni di professionisti della politica che vogliono avere la loro aziendina politica per poter contare nella politica ma che non toccano la governabilità".
Nel corso del forum sulla democrazia che si è tenuto nella città russa di Yaroslavl, il presidente, coinvolto in due processi a suo carico per falso in bilancio e corruzione, attacca la magistratura, accusandola di “attentare alla governabilità”. In un auditorium blindato dopo gli attacchi di ieri in Ossezia del Nord, il presidente del Consiglio prende la parola dopo l'ospite Dmitri Medvedev e il suo intervento vira in un attacco durissimo contro le toghe politicizzate, che in Italia hanno "poteri senza limiti".
Piccata la reazione di Massimo D’Alema, anche lui intervenuto al forum sovietico: “E' grave usare una sede internazionale per lanciarsi in polemiche politiche interne, lanciare frecciate agli alleati, criticare la magistratura ed esprimersi sulla natura democratica dei partiti del suo Paese: un capo del governo di questo genere se ne vada al piu' presto".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©