Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Sulla giustizia il Cavaliere assicura una “riforma epocale”

Berlusconi: “La sinistra usa mezzi mediatico-giudiziari”

Ghedini: “Disponibili a una doppia udienza il lunedì”

Berlusconi: “La sinistra usa mezzi mediatico-giudiziari”
05/03/2011, 13:03

ROMA – La predica è sempre la stessa, come anche il pulpito da cui viene. Berlusconi torna ad attaccare il centrosinistra nel suo ennesimo monologo, in occasione questa volta del messaggio di saluto inviato alla conferenza nazionale delle donne del Pdl sul lavoro e l’occupazione femminile. L’ala di centrosinistra dal Paese ancora una volta viene accusata dal premier “di un disperato tentativo di ottenere con scorciatoie mediatico - giudiziarie quello che non riesce a ottenere nelle urne”. Insinuazioni buffe dal momento che proprio Silvio Berlusconi ha trasformato lo strumento mediatico nel suo maggiore punto di forza e dal momento che detiene il potere delle televisioni private, ma in un certo qual modo anche buona parte del controllo del servizio televisivo pubblico. Il presidente del Consiglio, dunque, torna a parlare della situazione giudiziaria che lo riguarda in prima persona. E lo fa proprio nel giorno in cui il suo legale, Niccolò Ghedini, dichiara la disponibilità ad una “doppia udienza il lunedì” per il premier. Ghedini, che con Piero Longo assiste Silvio Berlusconi nei quattro processi milanesi (diritti tv, Mediatrade, Mills e Ruby) ha spiegato di aver proposto la disponibilità del premier per la sola giornata di lunedì, poiché il martedì, mercoledì e il giovedì non si ferma il lavoro parlamentare, mentre il venerdì si tiene il Consiglio dei ministri e il sabato è una giornata dedicata agli incontri internazionali del Cavaliere. Il difensore di Silvio Berlusconi ne ha parlato a proposito dell’incontro con il presidente del tribunale di Milano, Livia Pomodoro, per cercare di coordinare i diversi procedimenti a carico del premier che vuole essere presente in aula, con i suoi impegni istituzionali e di governo. Ghedini, ha affermato che il premier è disponibile “per quattro udienze al mese, il lunedì, e a recuperare in casi estremi il sabato”. La procura di Milano tgla corto però e già venerdì scorso aveva assicurato invece: “Per il caso Ruby andremo avanti spediti, Berlusconi in aula ogni giorno possibile”.

RIFORMA DELLA GIUSTIZIA
Berlusconi ha poi confermato, parlando telefonicamente a una manifestazione Pdl ad Avezzano, che la riforma della giustizia è pronta e sarà presentata in Consiglio dei ministri giovedì: “Presenteremo la riforma della giustizia giovedì. È una riforma che sarà epocale. Nessun governo mai ha fatto così bene -, dice il premier -. Stiamo lavorando sulla riforma tributaria, è una cosa assolutamente importante, siamo rimasti a leggi di 40 anni fa. Abbiamo poi - aggiunge il presidente del Consiglio - in programma il piano per il Sud”.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©