Politica / Parlamento

Commenta Stampa

BERLUSCONI: LE MANIFESTAZIONI SULLA SCUOLA SONO DI FACINOROSI


BERLUSCONI: LE MANIFESTAZIONI SULLA SCUOLA SONO DI FACINOROSI
24/10/2008, 09:10

Nuovo attacco del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, alle manifestazioni di studenti che stanno protestando nelle piazze e nelle scuole ed università italiane contro il decreto Gelmini. "Ci sono i facinorosi che vogliono manifestare" ha detto il premier da Pechino, "e le manifestazioni sono organizzate dall'estrema sinistra e dai centri sociali. Quindi ci sono i facinorosi. E hanno il supporto dei giornali". Poi, in riferimento al centrosinistra, Berlusconi è ancora più duro: "Non mi interessa, io ho una maggioranza in Parlamento, ho avuto un voto e degli apprezzamenti pubblici. Siccome da sinistra non sono mai venute cose giudiziose e positive, io vado avanti a realizzare il mio programma. Indipendentemente da tutti i teatri e teatrini che mette in campo la sinistra. Chiaro? Non c'é nessuna possibilità di dialogo con questa sinistra. Non ci può essere nessun dialogo con chi è su queste posizioni irrealistiche. Non si può pensare di avere uno scambio di idee con chi è in una posizione del genere, con chi è totalmente inattendibile".

Certo, bisogna vedere adesso con che faccia Veltroni andrà ancora una volta a dire che vuole il dialogo con questa maggioranza. Per l'ennesima volta ha ricevuto disprezzo ed offese ad una sua dimostrazione di voler dialogare. Se non l'impara adesso è un caso disperato.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©