Politica / Parlamento

Commenta Stampa

In un messaggio lasciato ai ''Promotori della Libertà''

Berlusconi: ''L'opposizione collabori per il bene del Paese''

''Necessaria riforma del fisco e manovra economica''

Berlusconi: ''L'opposizione collabori per il bene del Paese''
26/06/2011, 11:06

ROMA - E' un Berlusconi ottimista e motivato, quello che si intravede nelle righe di un messaggio lasciato ai ''Promotori della Libertà'': ''Quella che si e' appena chiusa e' stata una settimana positiva che ci consegna l'ennesima conferma di quanto dico da tempo e cioè che la maggioranza, dopo che non comprende più Fini e i suoi, è una maggioranza politicamente meno numerosa nei numeri, ma è molto più forte e coesa, ed è finalmente in grado di approvare quelle riforme che per troppo tempo gli oppositori interni ci avevano impedito addirittura di presentare al Parlamento''.

Berlusconi rassicura ''i suoi'' sottolineando che: ''Come prescrive la Costituzione, il Governo ha ancora 18 mesi di legislatura davanti a sé – invitando le altre forze politiche - a realizzare insieme le riforme che servono al Paese, cercando di andare d'accordo''.

Il premier affronta  anche il tema della riforma del fisco, descrivendola come una necessità voluta da tutto il Paese: ''Il governo chiederà al Parlamento la delega per la riforma fiscale prima della pausa estiva, in modo da rendere operativa questa riforma, che è voluta da tutti gli italiani, perchè bisogna spazzare via quel ginepraio di leggi fiscali che si sono succedute in quarant’anni dal 1970 ad oggi e che sono diventate veramente incomprensibili e controproducenti. Questa riforma si dovrebbe realizzare ed andare in vigore entro 18 mesi da oggi e cioè entro il termine naturale di questa legislatura''.

In vista della manovra finanziaria tanta auspicata dal governo per risollevare il Paese, promette tanta prudenza e rigore: ''Dobbiamo proseguire nella nostra politica di prudenza e di rigore, nella politica che abbiamo seguito sino ad adesso. Nella politica di bilancio, quindi il Governo manterrà tutti gli impegni. Sia quelli presi con l'Unione europea, sia quelli presi con le famiglie dei risparmiatori e con gli investitori''. E' quanto afferma Berlusconi annunciando per questa settimana il varo della manovra economica. ''Già da ora - aggiunge - grazie alle ricognizioni che abbiamo compiuto con molto scrupolo nei mesi scorsi sui vari capitoli di spesa, sappiamo come dobbiamo intervenire per fare in modo che la manovra e la successiva riforma tributaria non provochino dei buchi di bilancio''.


 

Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©