Politica / Politica

Commenta Stampa

"Processo Mediaset? Sentenza politica"

Berlusconi: "Magistratura cancro della nostra democrazia"

"Ci dispiace non poter candidare Dell'Utri"

Berlusconi: 'Magistratura cancro della nostra democrazia'
12/12/2012, 19:26

ROMA - La magistratura è “il cancro della nostra democrazia” e “domani ai miei amici del Ppe spiegherò in maniera esplicita quella che è la situazione comatosa della giustizia italiana che è onnipresente”. Lo ha detto Silvio Berlusconi alla presentazione del libro di Bruno Vespa. E’ un fiume in piena come tra l’altro da sempre ha abituato i cronisti e l’intero paese. Ha proseguito attaccando la Boccassini dicendo: “La signora Boccassini che si permette di dire ai miei avvocati che voglio dilazionare l'esito del processo è un magistrato che interferisce nelle elezioni democratiche”. Poi alzando la voce, Silvio Berlusconi, in merito alla condanna in primo grado sul processo Mediaset sbotta: “E' uno schifo inaccettabile della democrazia. E’ una sentenza politica".

Prosegue annunciando che non potrà candidare l’amico Dell’Utri: “Le accuse di questa magistratura sono assolutamente infondate, però non possiamo permetterci di candidarlo, ci spiace, ma non possiamo”. “Sicuramente ci sono delle persone che a torto o ragione sono aggredite dalla magistratura, ma noi dovremmo spiegare che non possiamo permetterci di inserirle nelle nostre liste, pur sapendo che è un’ingiustizia” ha poi concluso.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©