Politica / Politica

Commenta Stampa

Berlusconi: "Mai aspirato al Quirinale"

"Amo l'Italia e non voglio lasciarla a un futuro incerto"

Berlusconi: 'Mai aspirato al Quirinale'
05/01/2013, 10:17

ROMA – “Non aspiro e non ho mai aspirato alla Presidenza della Repubblica”. È questa l’ultima affermazione di Silvio Berlusconi, rilasciata durante un’intervista a Teleroma 56. Continua “Non ho alcuna ambizione personale, proprio non ne ho nessuna, anzi stento di svolgere un ruolo contro natura, data la mia veneranda età. Sono in corsa perché amo questo Paese e sento la responsabilità di fare qualcosa di buono per non lasciarlo in un futuro incerto e illiberale, come quello che gli riserverebbe la sinistra al governo”.

Non risparmia commenti nemmeno per il Governo tecnico: “L’errore dei tecnici è stato appiattirsi sempre alle richieste dell’Unione europea a firma tedesca, mentre io ho sempre difeso gli interessi del mio paese”, ma assicura “Il Pdl non è antieuropeista”.

Il Cavaliere spiega poi l’importanza di non disperdere il voto orientandolo verso i piccoli partiti: “Se gli italiani vogliono un Governo efficiente che porti l’Italia fuori dalla crisi e faccia riforme necessarie, gli elettori dovranno ignorare i piccoli partiti e votare o per il Pdl o per la sinistra per fare in modo che chi vince abbia in Parlamento la maggioranza assoluta altrimenti chi vincerà dovrà subire i veti e condizionamenti dei capi e capetti dei piccoli partiti”.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©