Politica / Parlamento

Commenta Stampa

"Fermo fino ai 30 giorni ai media che pubblicano telefonate"

Berlusconi: "Meglio le belle ragazze che essere gay"


Berlusconi: 'Meglio le belle ragazze che essere gay'
02/11/2010, 12:11

MILANO - Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi interviene al Salone del Motociclo di Milano, ed usa parole a volte dirompenti. Prima scherza sulla vicenda Ruby, dicendo ai giornalisti: "Ho un problemino, avrei da sistemare in qualcuno di questi stand una certa Ruby". Naturalmente non poteva mancare il solito attacco ai giornali: "Non comprate i giornali, vi imbrogliano". Per poi concludere con una battuta omofoba: "Quello che ho fatto è stato per bontà, poi se a volte mi capita di guardare in faccia una bella ragazza meglio essere appassionato di belle ragazze che essere gay".
Infine, torna sulla vicenda della pubblicazione sui giornali delle intercettazioni telefoniche: "Presenteremo un provvedimento di iniziativa parlamentare riguardo al fermo dei media da 3 a 30 giorni per chi pubblica intercettazioni indebite".
Come iniziativa non c'è male: è dai tempi del fascismo che non si prevede il fermo di un quotidiano. Come del resto prevede la nostra Costituzione, che assicura la libertà di stampa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©