Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il premier tornerà al lavoro il 7 gennaio

Berlusconi: “Nel 2010 faremo tutte le riforme istituzionali”


Berlusconi: “Nel 2010 faremo tutte le riforme istituzionali”
26/12/2009, 19:12

AMELIA (TERNI) – “L’anno prossimo faremo tutte le riforme istituzionali, gli italiani sanno ciò di cui hanno bisogno e noi lavoreremo in quella direzione”: con queste parole il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha aperto il suo collegamento telefonico con la ‘Comunità incontro’ di don Pierino Gelmini. Intanto oggi è arrivato l’annuncio del premier al Tg1: Berlusconi tornerà al lavoro al 7 gennaio. “Con la ripresa dell’attività - ha detto il premier - spero che tutti i segni (dell'aggressione) che ho sul viso siano spariti". “Non mollerò - aggiunge il Cavaliere - che proseguirà il suo lavoro. Credo che questa stragrande maggioranza di persone che credono in noi, nel Paese rappresenti l’obbligo di continuare. Mettiamoci insieme, tutti noi persone di buona volontà, persone che credono nell’amore che può vincere l’invidia e l’odio. Intendiamo essere tutti uniti tra coloro che amano e che rispettano gli altri. Intendiamo portare avanti il duro lavoro che ancora ci aspetta per fare del nostro paese un paese migliore”. Sull’aggressione subita a Milano Berlusconi dice: “L’amore vince sempre su tutto, non solo sull’odio che rende violente le menti più fragili, che arma le menti più fragili contro l’avversario politico - al contrario di quello che noi facciamo, perché noi rispettiamo gli avversari in politica - ma anche sulla droga”. Sulla questione è intervenuto il segretario del Pd Pier Luigi Bersani in una intervista a SkyTg24: “Il confronto sulle riforme è nelle mani della maggioranza, tutto dipenderà dagli “atti” che la maggioranza compirà a gennaio. Noi siamo tutti convinti che non possiamo in nessun modo appoggiare leggi che risolvono i problemi di una persona sola”.
 

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©