Politica / Parlamento

Commenta Stampa

BERLUSCONI: "NON VADO ALL'INSEDIAMENTO DI OBAMA, NON SONO UNA COMPARSA"


BERLUSCONI: 'NON VADO ALL'INSEDIAMENTO DI OBAMA, NON SONO UNA COMPARSA'
14/01/2009, 08:01

Decisamente il nostro Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ci tiene a mantenere le distanze dal nuovo Presidente americano, che martedì prossimo, 20 gennaio, si insedierà ufficialmente dopo i due mandati di George Bush. E così, intervistato ieri sul punto, ha detto che non andrà alla cerimonia. "Io sono un protagonista, non una comparsa", ha detto rivolto ai giornalisti. Inoltre non verrà neanche mandata una delegazione di alto livello, proprio ad indicare come il governo italiano, a differenza di quello che faranno altri Stati, snobbi completamente Barack Obama.

Scelta che solo per affetto può essere definita poco oculata, visto il parterre di personalità politiche presenti a Washington quel giorno, e che dimostra come Berlusconi mostri disprezzo, se non odio, verso il neo presidente americano.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©