Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Nella bagarre politica nazionale le certezze del premier

Berlusconi: “obiettivi raggiunti soprattutto, al Sud”


Berlusconi: “obiettivi raggiunti soprattutto, al Sud”
12/03/2011, 10:03

Roma – Nonostante le polemiche che infuocano in questo periodo storico nel quale il governo Berlusconi è costretto a fare i conti con le reali potenzialità dimostrate ed in maniera particolare con le disposizioni salva-Paese adottate a causa di una crisi economica mangiatutto, il premier continua a dirsi soddisfatto dell’operato del suo esecutivo al quale non attribuisce alcun ritardo o distrazione. Di diverso avviso è l’opposizione che continua a complicarsi la vita in discorsi personalistici che più che unire dividono. Intanto Berlusconi annuncia: “ Abbiamo ottenuto le due cose che volevamo: facilitazioni per le aree depresse, e quindi per il nostro Sud e l'inserimento della finanza privata come fattore rilevante nel considerare la stabilità economica e finanziaria di un Paese”. Gli obiettivi snocciolati dal primo ministro sono ben lungi dall’essere stati risolti, in realtà, basti pensare a quelle aree depresse del sud che continuano a vivere situazioni e circostanze nelle quali le agevolazioni tanto millantate non sono mai andate in porto. L’effettiva coincidenza politica degli eventi ci riporta a considerare il federalismo come unica trasformazione che si sta cercando di imporre al Sud più che evidenziarne le potenzialità e mettere a disposizione per queste delle incentivazioni anche non meramente economiche. Con questo andazzo da campagna elettorale permanente, sia dall’una che dall’altra parte, si continua a vagabondare in attesa di evoluzioni politiche che portino, almeno, un po di chiarezza per meglio capire cosa e chi siglare con una X alla prossima tornata elettorale.


Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©

Correlati

12/03/2011, 12:03

Galan su premio Sol D'Oro