Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il premier smentisce la candidatura di Letta al Quirinale

Berlusconi: "Pareggio di bilancio per il 2014"

Spunta un fondo-tesoretto da 5,8 miliardi

Berlusconi: 'Pareggio di bilancio per il 2014'
08/07/2011, 19:07

ROMA - In accordo con Tremonti il presidente Berlusconi ha ribadito l'obiettivo del governo di raggiungere il pareggio del bilancio per il 2014. In una nota diffusa da palazzo Chigi si legge che "il decreto legge sulla Manovra sarà approvato prima dell'estate". Nel decreto della manovra spunta inoltre un fondo-tesoretto da 5,8 miliardi. Si tratta di risorse che vengono appostate nel Fondo per gli interventi strutturali di politica economica per finanziare misure che saranno adottate ad ottobre con la prossima legge di Stabilità. Come prevede la Finanziaria 2005 tra i possibili utilizzi del Fondo Ispe ci sono anche "interventi volti alla riduzione della pressione fiscale". In una nota ufficiale arriva inoltre la smentita dello stesso presidente del Consiglio relativa alla possibile candidatura di Gianni Letta al Quirinale. "Dispiace che in resoconti, interviste e retroscena pubblicati sui giornali di questa mattina siano state raccolte espressioni già diffuse ieri dalle agenzie di stampa e prontamente smentite, senza che si sia tenuto conto né delle mie smentite né delle mie precisazioni, come dovrebbe essere buona regola di un giornalismo corretto. Lo stesso vale per Repubblica - dichiara nella comunicazione ufficiale - dove un'amichevole conversazione è stata trasformata in una formale intervista con tanto di domande e risposte". Il presidente della Lombardia, Roberto Formigoni è intervenuto sulle primarie all'interno del Popolo della Libertà ed ha dichiarato che "Alfano sarebbe un'ottima soluzione come candidato premier per il 2013" ma ha chiarito che sarà il popolo a sceglierlo. "Non c'è spazio per una nomina dall'alto, il Pdl è il partito delle primarie", ha detto.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©