Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Berlusconi: "PIL al -5,9%? Ma la situazione migliora"


Berlusconi: 'PIL al -5,9%? Ma la situazione migliora'
15/05/2009, 12:05

DIchiarazioni al limite della fantascienza, quelle rese dal Presidente del Consiglio SIlvio Berlusconi al termine del Consiglio dei Ministri. Quando gli hanno chiesto degli ultimi dati sul crollo del PIL in Italia(-5,9% nel primo trimestre del 2009, il valore più basso mai registrato), Berlusconi ha replicato: "Siamo nella peggiore crisi mai capitata ma tutti i contatti con le aziende ci dicono che c'è un miglioramento della situazione. Ricordatevi che nella crisi il fattore massimo è quello psicologico e per questo nostro compito è infondere fiducia e ottimismo". Al suo fianco il Ministro della Pubblica Amministrazione ha rincarato la dose: "Quello che adesso stiamo misurando è la tendenza. E la tendenza di maggio, giugno e luglio ci dice che il peggioramento non c'è più, che c'è un rallentamento del peggioramento".
In pratica, questi dati, uniti a quelli di una inflazione congelata per il crollo degli acquisti, di una cassa integrazione 10 volte superiore a quella dell'anno scorso, di una disoccupazione in continuo aumento, indicano un crollo totale dell'economia italiana. E qual è la ricetta del governo? "Siate ottimisti". Se non è un alzare le spalle davanti i problemi degli altri, questo...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©