Politica / Politica

Commenta Stampa

L'ipotesi è basata su una sentenza del 2010

Berlusconi punta alla revisione del processo Mediaset


Berlusconi punta alla revisione del processo Mediaset
07/09/2013, 10:01

ROMA - E se si dovesse rifare il processo Mediaset? Secondo le anticipazioni di Repubblica, è la nuova strategia verso cui punta Silvio Berlusconi. Alla base una sentenza del 2010, redatta da un Tribunale svizzero su altre faccende, in cui Frank Agrama viene descritto come l'unico canale di intermediazione per avere i film da alcune società di produzione statunitense. Secondo gli avvocati di Berlusconi, questa sentenza basterebbe ad ottenere dalla Corte d'Appello di Brescia il rifacimento del processo. E di conseguenza anche una sospensione sia della pena che soprattutto delle pene accessorie, in particolare della interdizione dai pubblici uffici che la Corte d'Appello di Milano si appresta a ricalcolare. 
Un piano che vede un solo ostacolo giuridico: la sentenza, i cui estremi sono stati pubblicati dal Giornale, è del 2010. Cioè è stata resa nota quando il processo Mediaset era in corso. Perchè non presentarla subito? Il rischio è che questo ritardo possa cancellare qualsiasi cosa di nuovo sia contenuto in essa. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati