Politica / Politica

Commenta Stampa

Lettera del premier dimissionario alla festa de La Destra

Berlusconi se la prende con Fini: è il peccato originale


Berlusconi se la prende con Fini: è il peccato originale
13/11/2011, 17:11

TORINO - “Sono orgoglioso di quanto siamo riusciti a fare in questi tre anni e mezzo segnati da una crisi internazionale senza precedenti nella storia". Il premier dimissionario Silvio Berlusconi lo ha scritto in una lettera inviata al segretario nazionale della Destra Francesco Storace, che sta celebrando a Torino il secondo congresso del partito. Non solo le cause economiche, Silvio si sofferma anche sulle motivazioni politiche che hanno causato la fine della legislatura: "Sono orgoglioso di quanto fatto nonostante  la fronda   della componente finiana che si è manifestata praticamente subito   dopo la vittoria elettorale del 2008 e che è poi sfociata in una vera  e propria diaspora. E’ stato quel peccato originale a minare il   percorso di una legislatura che avrebbe dovuto essere costituente e   che si è invece incagliata nelle secche di una politica che non ci   appartiene”. “Siamo andati avanti comunque con determinazione nella consapevolezza che la maggioranza voluta dagli italiani avesse   il diritto e soprattutto il dovere di governare, ma alla fine in   Parlamento ha prevalso la logica dei piccoli ricatti e del   trasformismo che è il vizio più antico della politica italiana”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©