Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Berlusconi: "Se mi condannano, non mi dimetto"


Berlusconi: 'Se mi condannano, non mi dimetto'
31/10/2009, 14:10


ROMA - "Ho ancora fiducia nell'esistenza di magistrati seri che pronunciano sentenze serie, basate sui fatti. Se ci fosse una condanna in processi come questi, saremmo di fronte ad un tale sovvertimento della verita' che a maggior ragione sentirei il dovere di resistere al mio posto per difendere la democrazia e lo stato di diritto". Lo afferma il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, nel libro di Vespa 'Donne di cuori'.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©