Politica / Parlamento

Commenta Stampa

BERLUSCONI, SECCO "NO" ALLA PREFERENZA


BERLUSCONI, SECCO 'NO' ALLA PREFERENZA
16/09/2008, 09:09

Sulla legge elettorale per le europee il premier chiude nettamente alla preferenza. Udc sempre più lontana dunque. In un “Porta a Porta” dalle mille “sfaccettature”, in cui non sono mancati scherzi e risate, Silvio Berlusconi ha detto: “Con le circoscrizioni che hanno le dimensioni che conosciamo si stima che ci debba essere una campagna che va dai 2 ai 3 mln di euro. Questo porterebbe a un ritorno al passato, con i candidati che dovrebbero rivolgersi agli elettori per avere i soldi in un modo che non sempre si può essere sicuri sia alla luce del sole. Si tornerebbe nella vecchia politica con i finanziamenti occulti”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©