Politica / Politica

Commenta Stampa

La legge glielo vieta, come vieta l'election day

Berlusconi straparla: "Spero di essere capolista alle europee"


Berlusconi straparla: 'Spero di essere capolista alle europee'
10/01/2014, 17:51

MILANO - Sarà la voglia di far vedere che è ancora forte, ma le dichiarazioni di Silvio Berlusconi all'incontro con i coordinatori di Forza Italia dimostrano solo che sta coltivando illusioni. Infatti, nell'incontro che si è tenuto nella sede di piazza San Lorenzo in Lucina, il capo di Forza Italia ha detto: "Spero di essere capolista in tutte le regioni alle elezioni europee". Aggiungendo: "Puntiamo all'election day per il 25 maggio e vinceremo, grazie al lavoro dei coordinatori appena nominati e dei numerosi club che stanno nascendo in tutta italia. Siamo già oltre i 6mila e arriveremo a 12mila".
In realtà, Berlusconi non può stare nelle liste nelle europee, nè come capolista nè in qualsiasi altra posizione: la legge Severino gli impedisce di partecipare a qualsiasi elezione fino al 31 luglio 2019. Inoltre, le legge elettorale sulle europee è chiarissima: è vietato associare alle elezioni europee qualsiasi altra elezione nazionale. Si tratta di un divieto imposto in ogni Paese europeo, senza eccezione.
In quanto ai club, la realtà è molto meno rosea di quella che dicono i numeri: gran parte dei club esistono solo in teoria, c'è una domanda fatta on line ed accettata, ma niente altro. Quanto è utile un club così, in vista delle elezioni? 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©