Politica / Parlamento

Commenta Stampa

BERLUSCONI: SULLA GIUSTIZIA RISPOLVEREREMO LE IDEE DI FALCONE


BERLUSCONI: SULLA GIUSTIZIA RISPOLVEREREMO LE IDEE DI FALCONE
22/08/2008, 07:08

"Vogliamo valorizzare i tanti magistrati seri, che svolgono il loro lavoro in modo coscienzioso". Lo ha dichiarato Silvio Berlusconi, in  un'intervista rilasciata al settimanale Tempi. Sulla giustizia spiega di voler "valorizzare quel lavoro dei giudici seri e onesti, offuscato da pochi altri che, per pregiudizio ideologico e smania di protagonismo, proiettano un'immagine distorta della magistratura". E in proposito si dice deluso da Veltroni, vittima delle frange giustizialiste.  Sempre sulla Giustizia, Berlusconi chiarisce di voler "mettere in pratica molte delle idee di Giovanni Falcone: separazione delle carriere per i magistrati, criteri meritocratici nella valutazione del lavoro degli stessi". "E' del tutto evidente - aggiunge - che non permetteremo mai alla magistratura di esercitare una supplenza rispetto al potere legislativo, cosa che alcuni magistrati tendono a fare su questo come su altri temi", dice il premier riferendosi alla recente vicenda di Eluana Englaro. Sul terreno più marcatamente politico, il premier definisce ‘’sconcertante’’ la ‘’sudditanza psicologica e politica del Pd verso le frange giustizialiste’’.’Credo – conclude - di non essere il solo deluso in questo da Veltroni. Credo che altrettanto delusi siano molti dei suoi sostenitori’’.

Commenta Stampa
di Serena Grassia
Riproduzione riservata ©