Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il premier interviene a difesa del Pontefice

Berlusconi: "Sulla pedofilia, la Chiesa è sotto attacco"


Berlusconi: 'Sulla pedofilia, la Chiesa è sotto attacco'
22/03/2010, 15:03

ROMA - Interviene anche il Presidente del Consiglio SIlvio Berlusconi, nella vicenda dei preti pedofili, che sta scuotendo l'intero Vaticano, viste le ultime voci che tirano in ballo addirittura Joseph Ratzinger, prima di diventare Papa Benedetto XVI. la nota è una acritica difesa dell'attiuvità del Pontefice: "Benedetto XVI, non diversamente dai suoi recenti predecessori, è spesso chiamato a confrontarsi con situazioni difficili, che diventano motivo di attacco alla Chiesa e perfino alla sostanza stessa della religione cristiana. Il modo in cui Egli risponde è straordinariamente efficace, almeno per ogni persona che non si lasci guidare da sentimenti pregiudizialmente ostili, e lo è per la sua umiltà e sincerità unita alla chiarezza delle ragioni che il Papa mette in campo. A nome del governo italiano, voglio esprimere a Benedetto XVI tutto l'affetto, la vicinanza e la solidarietà che ha verso di lui il nostro popolo. La nostra gente, infatti, sa distinguere tra gli errori umani, di cui la storia è piena e gli enormi frutti di bene che sono nati e continuano a nascere dalla radice cristiana".
Chissà quanto apprezzeranno il suo intervento, le vittime dei preti pedofili in Italia.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©