Politica / Parlamento

Commenta Stampa

L'incognita del Cavaliere di Arcore

Berlusconi: torno, non torno, torno, bhà!


Berlusconi: torno, non torno, torno, bhà!
11/08/2012, 11:13

ROMA - In una lunga intervista a Liberation, l’ex premier Silvio Berlusconi si confessa sottolineando come sia fortemente tentato a tornare in campo e rimettersi in discussione. In maniera particolare il cavaliere di Arcore racconta come egli stesso venga letteralmente “tirato per la giacchetta” affinché ritorni a gettarsi nella mischia politica nazionale. Berlusconi è pienamente consapevole del fatto che le tante persone che gli chiedono un suo ritorno per la sfida elettorale del 2013 lo chiedono per beneficiare della sua immensa popolarità, dopotutto se il Pdl o come si chiamerà in futuro dovesse vincere le elezioni le avrà vinte per Berlusconi non certo per l’impegno diretto del partito o per i deputati rappresentanti di un popolo che nemmeno a votare va più. L’ex premier picconato proprio sul suo punto debole, le donne, si è detto pienamente al servizio del suo Paese, per cui resta in stand by, garantendosi così quell’ingresso ad effetto che sicuramente farà la differenza. Intanto sul fronte opposto continua a mancare la credibilità in un programma che abbia almeno lontanamente l’aspetto di un’azione politica da intraprendere per guidare l’Italia fuori dalla crisi e soprattutto lontana dall’antipolitica. In questo senso si registra, la crescita di consensi per Grillo e Company, che dall’antipolitica sono passati a dispensar ricette per un Paese che non è certo un ristorante e nemmeno  un palco da cabaret.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©