Politica / Politica

Commenta Stampa

Berlusconi a Studio Aperto parla della legge elettorale

Berlusconi: "Vogliono eliminare Grillo e il sottoscritto"

Entro giugno importanti novità sull'Imu

Berlusconi: 'Vogliono eliminare Grillo e il sottoscritto'
21/05/2013, 20:49

L’ex premier Silvio Berlusconi non perde occasione per criticare il Pd e in un intervento a Studio Aperto, facendo riferimento alle proposte dei democratici in materia di legge elettorale, ha detto: “Sono venute fuori delle ipotesi divertenti. Mi sembra che qualcuno abbia portato avanti l'ipotesi di ineleggibilità del sottoscritto dopo 20 anni di voti di milioni di italiani e dopo tanti parlamenti che hanno approvato la mia eleggibilità”. L’ex presidente del Consiglio ha poi continuato: “Sono dei geni, perché vogliono eliminare in un solo colpo Grillo e il sottoscritto. Così correrebbero da soli, ma perché non l’hanno fatto prima?”.

Il leader del Pdl, tuttavia, ha rimarcato l’intenzione del centrodestra di dare il massimo appoggio possibile al governo. “Approfittiamo dell’occasione che abbiamo”, ha detto Berlusconi. “Per la prima volta dal 1947 ad oggi il centrodestra e il centrosinistra hanno un accordo e una maggioranza che in Parlamento può approvare di tutto ed un governo che può operare per il bene del Paese”.

Oltre alla questione della legge elettorale, Silvio Berlusconi ha parlato anche delle misure per lo sviluppo e del dl che le dovrà prevedere, che  dovrà essere pronto per giugno. A tal proposito, Berlusconi ha fatto riferimento anche all’abolizione dell’Imu, considerata un’importante misura per rilanciare la crescita del Paese: “Il nostro non è un puntiglio, ma una delle tante misure che il governo deve attuare per rilanciare lo sviluppo e la crescita. Questa è una prima mossa del governo, è solo un’anticipazione ma i primi di giugno ci sarà l’abrogazione dell’Imu per il futuro”.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©