Politica / Politica

Commenta Stampa

Berlusconi:"Ci spiace, ma non possiamo candidare Dell'Utri"

Dell'Utri:"Non c'è motivo per cui lui dica no"

Berlusconi:'Ci spiace, ma non possiamo candidare Dell'Utri'
13/12/2012, 09:48

ROMA - Lo ha detto chiaramente Silvio Berlusconi, durante la presentazione del nuovo libro di Bruno Vespa. Marcello Dell’Utri non sarà candidato: “Le accuse di questa magistratura sono assolutamente infondate, però non possiamo permetterci di candidarlo, ci spiace, ma non possiamo", ha detto Berlusconi, che ha aggiunto: “Sicuramente ci sono delle persone che a torto o ragione sono aggredite dalla magistratura, ma noi dovremmo spiegare che non possiamo permetterci di inserirle nelle nostre liste, pur sapendo che è un’ingiustizia". Dal canto suo, Dell’Utri ha commentato: “Si,  lo ammetto sono un pò sorpreso dalle parole di Berlusconi, dobbiamo vederci e chiarire. A dire il vero, ero stato io tempo fa a chiedergli di non ricandidarmi, ma nel frattempo ho cambiato idea e ancora non ho avuto modo di dirlo a Berlusconi. Un mese fa circa  ci siamo incontrati con Berlusconi e gli dissi che non volevo essere ricandidato. Secondo me per questo motivo stasera ha detto quella frase. Ma nel frattempo sono stato io a decidere di cambiare idea. Comunque, ne dobbiamo parlare. Nei prossimi giorni ci vedremo".  Dopo qualche minuto Marcello Dell’Utri, dopo aver detto a Berlusconi che intende correre per le elezioni politiche, aggiunge: "Ora gliel’ho detto che e lui mi ha risposto che non ci sono problemi. Non c’è motivo perchè lui dica no”. 

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©