Politica / Politica

Commenta Stampa

I 36mln potranno essere dedotti dall'Irpef

Berlusconi-Lario il fisco dimezza la quota degli alimenti

La cifra sarà di circa 19mln

Berlusconi-Lario il fisco dimezza la quota degli alimenti
15/01/2013, 19:44

ROMA - Il fisco, per una volta tanto, “consolerà” Silvio Berlusconi: l'ingente mantenimento in favore dell'ex moglie Veronica Lario, stabilito in 36 milioni all'anno dai giudici del tribunale di Milano, gli porterà in dote un risparmio fiscale - tecnicamente una deduzione dal reddito - che abbatterà il costo reale dell'esborso a poco più di 19 milioni. L'erario comunque non ci rimetterà: l'importo risparmiato da Silvio - circa 16,9 milioni - sarà pagato in tasse da Veronica. A fare i conti in tasca al leader del Pdl è un esperto tributario riportato dal sito specializzato “Fiscoequo.it” che, testo unico delle imposte sui redditi alla mano, svela il risvolto fiscale che seguirà alla conclusione della causa di separazione tra Berlusconi e Veronica Lario. “L'esborso effettivo che il Cavaliere sosterrà a favore dell'ex moglie - sostiene il sito - si ridurrà significativamente rispetto ai 36 milioni di euro annui indicati nella sentenza”. In base all'articolo 10 del Tuir gli assegni periodici corrisposti al coniuge per la separazione o lo scioglimento del matrimonio sono deducibili dal reddito (ad esclusione di quelli destinati al mantenimento dei figli) nella misura in cui risulta dal provvedimento dell'autorità giudiziaria. I 36 milioni di euro potranno quindi essere dedotti dall'Irpef con uno “sconto” d'imposta (tra Irpef, contributo di solidarietà e addizionali varie) di 16.970.000 euro pari al 47,1% dell'importo versato al coniuge: il “costo” annuo della separazione sarà quindi di 19.030.000 euro. Il Fisco, comunque, non ci rimetterà, perché Veronica Lario, come previsto dall'articolo 50 del testo unico, dovrà pagare le imposte sull'indennità di mantenimento. “A conti fatti - secondo l'esperto tributario di Fiscoequo.it - dovrà versare all'erario un importo molto vicino a quella risparmiata dal marito (16.970.000 euro) o poco meno. In tasca gli rimarrà comunque una bella cifra ''al netto delle imposte”: poco più di 19 milioni di euro l'anno, circa di 52 mila euro al giorno. Come direbbe Berlusconi 100 milioni di vecchie lire ogni 24 ore.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©