Politica / Politica

Commenta Stampa

Il Cavaliere avverte il Caroccio

Berlusconi:“Se la Lega crea problemi, cadranno tre giunte”

Il leader del Pdl critica Grillo e la Merkel

Berlusconi:“Se la Lega crea problemi, cadranno tre giunte”
18/02/2013, 15:09

MONZA -   A margine della conferenza tenuta a Monza presso la sede di Confindustria, Berlusconi  ha chiarito la posizione circa  il suo ipotetico governo e il rapporto con la Lega, il Cavaliere ha avvisato quelli del Carroccio : “Cadranno le giunte delle tre Regioni se ci fossero difficoltà al governo, ergo credo che avremo mano libera”.
Per arginare eventuali rischi di protagonismi, Berlusconi inizia ad avvertire la Lega e le relative tre Giunte di Veneto, Piemonte e Lombardia.
“Credo che avremo mano libera per prendere tutte le decisioni se avremo alle elezioni il 55% alla Camera e una buona maggioranza anche al Senato”, specifica il leader del Pdl, e continua : “Sono sicuro dell'esito, c'è un entusiasmo in giro che riscontro ovunque, anche più del ‘94".
Berlusconi continua il suo attacco contro Grillo ed il relativo movimento:
“ L’80% delle persone che va in piazza a sentire Grillo ci va per divertirsi, è un grande uomo di spettacolo”.
Ha commenti anche per i membri del suo schieramento,  decanta le capacità di Angelino Alfano:  “ E’ di una bravura straordinaria e intelligente. Ha solo bisogno di tempo per farsi conoscere ma è di gran lunga il più bravo che c’è”, ha affermato il Cavaliere.
Berlusconi  lancia parole dure versola Merkel: “Una donna intelligente, ma nata nella Germania dell'Est. Si è costruita come un burocrate della Germania dell'Est che è un'economia centralizzata”.
Critica la politica della Cancelliera e precisa: “ Non può pensare che ogni stato debba avere un bilancio annuale con un deficit massimo dello 0,50, un po' come voler imporre ai cittadini europei che tutti i maschi abbiano il 42 di piede e le donne il 40".
E continua: “La Tobin tax? La Merkel con il suo maggiordomo Sarkozy la presentò al G20 e venne bocciata tra l'ilarità generale”.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©