Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Berlusconi:Sono d'accordo,teniamoci stretta la Costituzione


Berlusconi:Sono d'accordo,teniamoci stretta la Costituzione
13/02/2009, 19:02

"Penso anche io 'teniamocela stretta' la Costituzione e condivido al cento per cento le parole di Napolitano". Lo afferma il premier Silvio Berlusconi da Cagliari. "Però questa è l'ulteriore prova della spudoratezza di questa sinistra che ha cambiato interi capitoli della Costituzione solo con i suoi voti, tra l'altro una modifica fatta male e con solo 4 voti di vantaggio".

'Ci sono i cassetti del Parlamento pieni di proposte di modifica della Costituzione della sinistra - aggiunge il premier - quindi non possono considerare un sacrilegio la modifica della Costituzione, che si puo' anche cambiare quando c'é la generale volontà di farlo".

Il premier attacca qundi l'ex capo dello Stato Oscar Luigi Scalfaro, che ieri ha parlato in piazza alla manifestazione del Pd in difesa della Costituzione. "Veltroni dice che io vengo in Sardegna per un candidato che si presenta con una lista che porta il mio nome - afferma - ma mi domando, se la sinistra avesse un suo simbolo chi ci avrebbero messo? Scalfaro? Un uomo che sappiamo il passato che ha".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©