Politica / Politica

Commenta Stampa

Il leader del Pd replica al comico genovese

Bersani attacca Grillo: “Un pirla chi dice che sono contro il web”


Bersani attacca Grillo: “Un pirla chi dice che sono contro il web”
30/08/2012, 19:28

BOLOGNA - Guerra aperta tra Bersani e Grillo. Dopo l’attacco del comico genovese che accusa il leader del Pd di essere contro il web, ecco pronta la risposta del segretario del Pd: “Qualcuno dice che io sono contro la rete e io rispondo che sei un pirla se dici così”. Un messaggio chiaro che il leader del centrosinistra ha lanciato al comico inaugurando oggi a Villanova di Castenaso alle porte di Bologna, il circolo online del partito.
Bersani non cita Grillo ma il riferimento al comico è palese: “Sento un linguaggio violento e aggressivo mentre noi vogliamo una riscossa civica e in questo ci sta anche il linguaggio perché il linguaggio modifica il pensiero e il pensiero modifica la realtà, quindi alt a certi linguaggi”.
Per quanto riguarda il rapporto del leader democratico con il web, Bersani replica: “Io sono per la rete che deve diventare un luogo vero di democrazia e di libertà, con meccanismi che garantiscano un certo livello di civiltà”. Insomma, secondo Bersani “dobbiamo combattere anche nella rete: o vince un linguaggio o vince un altro”. Il Pd “ha presidi molto forti di democrazia e chi ci vuol male dovrà vedersela con noi e non ci impressionerà” – dichiara ancora il democratico.
“Il segretario di Firenze, per esempio, ha sui 30 anni. Siamo molto avanti, e dobbiamo portare queste esperienze alla prova del governo” - ha aggiunto Bersani. “Credo che il governo ottimale sia quello che riesce ad avere dei presidi di esperienza limitati nel numero e una generazione nuova ma di qualità, perché essere giovani è importante ma non decisivo». Bersani ha poi ricordato che nel primo governo Prodi «c'era gente come Ciampi e Andreatta e 'giovanotti' come me e Burlando, e il mix per me fu fortunato”.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©