Politica / Politica

Commenta Stampa

Il Pd sarebbe quasi al sorpasso in Veneto

Bersani e Renzi insieme sul palco per il rush finale

Alfano: "Proposta sanitaria di Bersani molto generica"

Bersani e Renzi insieme sul palco per il rush finale
20/02/2013, 18:08

PALERMO - Il leader del Pd Pier Luigi Bersani e il sindaco di Firenze Matteo Renzi sono arrivati in piazza Verdi, nel cuore di Palermo, per partecipare a una manifestazione elettorale. I due ex contendenti nelle ultime primarie, si presentano stasera insieme per da una “spinta” all'esito elettorale in una regione, la Sicilia, cruciale per il risultato nazionale. Il Pd intanto vede vicino un sorpasso sul centrodestra in Veneto e per questo ha lanciato una “campagna Ohio”, perché il risultato in regione sarà fondamentale per il dopo voto. “Tutti gli indicatori segnalano che nel Veneto siamo ad un passo di un traguardo storico: il sorpasso del centrosinistra rispetto al centrodestra”, sostiene Rosanna Filippin, segretario regionale del Pd. “Come l'Ohio per l'elezione del presidente americano - ha aggiunto - il Veneto sarà l'ago della bilancia per la stabilità del futuro governo Bersani: ecco perché vogliamo convincere tutti gli elettori incerti e indecisi con una forte azione di porta a porta e presenza ai gazebo nella giornata di domani, giovedì 21 Febbraio”. I candidati del Pd Veneto, nelle loro città, presidieranno banchetti ai mercati e si dedicheranno, assieme ai militanti, in incontri con cittadini nei luoghi di lavoro e di aggregazione. “In questo ultimo scorcio di campagna elettorale non risparmieremo nessuno energia, e sono certa - conclude Filippin - che anche grazie a questo sforzo capovolgeremo un risultato che pareva scontato, riportando finalmente il Veneto al governo del Paese”. Intanto critiche a Bersani arrivano dal suo competitor del centrodestra Angelino Alfano: “Mi sembra una proposta generica, con poche possibilità di attuazione. Quello che occorre fare è dare, anche nel campo della sanità, una possibilità di maggiori detrazioni dall’imponibile per tutte una serie di spese. E’ il modo migliore per agevolare le famiglie e contrastare l'evasione”. Così il segretario del Pdl, a Catanzaro, ha bocciato la proposta di Pierluigi Bersani di abolire il ticket sulle visite specialistiche, tagliando le consulenze sul settore della sanità privata.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©