Politica / Politica

Commenta Stampa

L'intervento durerà alcune ore

Bersani in sala operatoria per emorragia celebrale

Sostegno da Renzi, Berlusconi, Letta, il Quirinale

Bersani in sala operatoria per emorragia celebrale
05/01/2014, 20:44

PARMA- "Ha avuto una lieve emorragia cerebrale ma sembra, per fortuna, senza conseguenze serie dal punto di vista neurologico". Così Stefano Di Traglia, portavoce di Bersani, riferisce la diagnosi per l'ex segretario del Pd. In base alle risultanze della Tac effettuata d'urgenza al pronto soccorso di Piacenza, Bersani sarebbe stato colpito da un'emorragia cerebrale. Nello specifico si tratta di una vasta emorragia subaracnoidea. 

L'intervento chirurgico al quale sarà sottoposto l'ex segretario del Pd Pier Luigi Bersani durerà alcune ore. I medici quindi torneranno a parlare sull'esito dell'intervento attorno a mezzanotte. Lo ha comunicato il dottor Luca Sircana, direttore sanitario dell'ospedale Maggiore di Parma.

 Il presidente del consiglio Enrico Letta, fanno sapere fonti di Palazzo Chigi, segue la situazione di Bersani "passo passo, con la massima vicinanza, in contatto con i familiari". Anche il Quirinale si è informato sulle condizioni di salute dell'ex segretario Pd.

"Un abbraccio fortissimo a Pier Luigi Bersani". Così Matteo Renzi, su Twitter, esprime sostegno all'ex segretario Pd colto da malore.

Ad intervenire c'è anche Silvio Berlusconi: "Ho appreso con addolorato stupore del malore che questa mattina ha colto l'Onorevole Pierluigi Bersani. Gli auguro di tutto cuore che possa superare al più presto questo momento difficile per tornare alla sua attività politica e dai suoi cari". Lo scrive in un messaggio il Cavaliere e conclude con "un abbraccio affettuoso ad un avversario leale".

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©