Politica / Politica

Commenta Stampa

“Pd unito e coeso. Con Renzi? Combatteremo insieme”

Bersani: “Monti utile all’Italia, ma fuori dalla contesa”


Bersani: “Monti utile all’Italia, ma fuori dalla contesa”
10/12/2012, 15:21

ROMA – Non mancano le reazioni del leader del Pd, Pierluigi Bersani su Monti e le prossime elezioni.
“Ho sempre detto che Mario Monti deve essere ancora utile per il Paese, per questo sarebbe meglio che rimanesse fuori dalla contesa”, non lascia alcun dubbio Bersani in riferimento ai ruoli politici ipotizzabili del Professore.
Preoccupato per il rialzo dello spread e il calo di Piazza Affari avvenuti dopo le dichiarazioni della fine dell’era del governo tecnico, Bersani vorrebbe far rientrare gli allarmismi, affermando che il governo c’è e la legge si farà, garantendo da parte del centrosinistra l’indirizzo di una politica fortemente europeista.
E sul corteggiamento da parte del rientrato Berlusconi al rottamatore, Bersani non si scompone: “Sono cose che non esistono. Invito Berlusconi a non cadere nel ridicolo, anche se è un luogo da lui ampiamente frequentato”, ha aggiunto.
E sul ruolo del Sindaco di Firenze nel Pd, ha concluso: “Chiederò a Renzi di essere più coinvolto nel dibattito interno al nostro partito. Tutto il Pd, anche Renzi, combatterà insieme”.
E su una probabile nuova era “berlusconiana”, Bersani chiude ogni possibilità di polemica : “Ho una fiducia enorme negli italiani che hanno i fatti spiattellati davanti per poter riflettere”.
Bersani, che intravede febbraio, e non solo il 24 , il mese più opportuno per le elezioni, ha confermato l’unità e la stabilità all’interno del partito. Lo scenario adesso è ben lontano dall’epoca del governo Prodi, il Pd è coeso e rappresenta la forza politica maggiore nel Paese, ha spiegato il leader del centrosinistra.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©