Politica / Politica

Commenta Stampa

Preoccupazione dopo l'incontro di ieri con Verdini

Bersaniani contro Renzi: "No Berlusconi nella sede del Pd"


Bersaniani contro Renzi: 'No Berlusconi nella sede del Pd'
15/01/2014, 16:19

ROMA - Rischia di scoppiare un'altra grana interna al Pd, dopo le voci che si sono diffuse di un prossimo incontro tra il segretario del Pd Matteo Renzi e il proprietario di Forza Italia, Silvio Berlusconi. 
L'ha detto ben chiaro il bersaniano Alfredo d'Attorre, parlando con i giornalisti: "Sento dire di incontri con Berlusconi al Nazareno. Immagino che Renzi sarà cauto su mosse che possano resuscitare politicamente Berlusconi e non incontri un pregiudicato alla sede del Pd. Sarebbe ben strano fare le segreterie nei comitati elettorali delle primarie e gli incontri con Berlusconi alla sede del Pd. Immagino che anche Renzi avrà cautela e attenzione". E poi ha aggiunto: "Non ci può essere un accordo in cui Berlusconi e Renzi, grazie alle liste bloccate, determinano la totalità del Parlamento. Oggi una legge elettorale c'è, è il proporzionale disegnato dalla Consulta. Certo va migliorato, nel senso della governabilità. Ma ora una legge elettorale c'è ed è giusto che la discussione ne tenga conto". Le preoccupazioni sono aumentate dopo l'incontro avvenuto ieri tra Renzi e Denis Verdini. Ufficialmente è stato un incontro per discutere della legge elettorale, ma molti temono che sia solo un modo per far rientrare Berlusconi in politica dopo la sua dsecadenza. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©