Politica / Parlamento

Commenta Stampa

BERTINOTTI: AL VOTO MA CON NUOVA LEGGE


BERTINOTTI: AL VOTO MA CON NUOVA LEGGE
01/02/2008, 12:02

"Lo vedo difficile, ma la politica deve essere sempre in grado di tentare imprese difficili perché c'é l'interesse generale del Paese". Così il presidente della Camera Fausto Bertinotti, ospite della trasmissione Panorama del giorno, risponde ad una domanda sull'ipotesi che Marini riesca a formare un nuovo governo. La maggioranza, ripete, e' finita definitivamente. "Per il governo si è creata una instabilità ed essa è dovuta dalla parte destra. Si è conclusa una storia". Per il presidente della Camera, infatti, "la discussione non é se andare a votare oppure no, ma con quale legge elettorale". "Io credo che non ci siano altre possibilità per la cosiddetta sinistra radicale che quella di costituire un soggetto politico unico". Per la sinistra "é una scelta obbligata" quella di correre da sola nel caso il Pd scegliesse di presentarsi da solo alle elezioni: "Il punto - aggiunge - è sapere però con quale vocazione e quale programma si va alle elezioni".

Commenta Stampa
di Giancarlo Borriello
Riproduzione riservata ©