Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Berlusconi: "Dimissioni respinte"

Bertolaso indagato: "Rimetto gli incarichi"


Bertolaso indagato: 'Rimetto gli incarichi'
10/02/2010, 14:02

ROMA - Grossa reazione da parte della politica alla notizia che Guido Bertolaso, responsabile per la protezione civile, è stato indagato dalla Procura di Firenze, in relazione ai lavori effettuati per il G8 che inizialmente doveva svolgersi a La Maddalena. Lo stesso Bertolaso ha dichiarato: "Chiederò al Pubblico Ministero che si sta occupando dell'indagine di procedere al più presto al mio interrogatorio così da poter fornire tutte le informazioni in mio possesso. Abbiamo assicurato al personale della Polizia Giudiziaria pieno supporto, consegnando tutti i documenti in nostro possesso e ribadisco ancora una volta la più totale fiducia nell'operato della magistratura. Mi sono sempre definito un servitore dello Stato e, come sempre, rimango a disposizione del mio paese".
A stretto giro di posta, è arrivata la risposta del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che ha respinto le dimissioni di Bertolaso. Ma a rincarare la dose arrivano le dichiarazioni del vice Presidente del Pdl alla Camera, Maurizio Lupi: "Sono assolutamente certo che Guido Bertolaso abbia sempre agito nell'interesse dei cittadini e della comunità come, d'altra parte, dimostrano i fatti. Bertolaso e la Protezione Civile, ha servito lo Stato dimostrando di essere un fiore all'occhiello per tutto il Paese". Naturalmente non poteva mancare l'attacco ai magistrati, questa volta affidato all'ex ministro leghista Roberto Castelli: "Ancora una volta assistiamo a un intervento devastante della magistratura che questa volta va a colpire quella che probabilmente è una delle più efficienti strutture dello Stato italiano".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©