Politica / Regione

Commenta Stampa

Bianca D’Angelo incontra giunta IV municipalita’ di Napoli


Bianca D’Angelo incontra giunta IV municipalita’ di Napoli
18/04/2012, 15:04

Si è svolto stamani, presso la segreteria del consigliere regionale Bianca D’Angelo, componente della commissione Sanità, l’incontro istituzionale con i vertici della IV Municipalità di Napoli (che racchiude i quartieri di San Lorenzo, Vicaria e Poggioreale).
Presenti alla riunione il Presidente della Municipalità Armando Coppola, il Vice Presidente Giuseppe Basile (Assessore delegato allo Sport e Tempo Libero), gli assessori Eva Lambiase (che ha la delega ai Fondi Ue), Nino Sorrentino (delegato alle Politiche Sociali), Domenico Arfè (che ha la delega alla Scuola), il capogruppo del Pdl in Consiglio Rosario Piscopo ed il consigliere di municipalità Gaetano Candelma.
La consigliera regionale Bianca D’Angelo ed il Presidente Armando Coppola, a margine dell’incontro, hanno annunciato: «Si è deciso di promuovere sul territorio della IV Municipalità una campagna di sensibilizzazione per diffondere la cultura della prevenzione. Già da maggio saranno fissate due date, con tutta probabilità nei giorni del 12 e del 26, durante le quali, presso appositi camper allestiti nelle piazze dei quartieri della Municipalità, sarà possibile effettuare screening gratuiti per la cura della tiroide e delle patologie dermatologiche. Inoltre, la municipalità attiverà una linea dedicata presso i suoi uffici mediante la quale i cittadini potranno preventivamente prenotare le visite da effettuare. Inoltre, in collaborazione con la Lilt, nelle prossime settimane, intendiamo mettere a disposizione dei cittadini anche la possibilità di prenotare specifiche visite senologiche gratuite da effettuarsi presso le strutture dedicate e gli ambulatori della Lega Italiana Lotta ai Tumori. Queste innovative esperienze della IV Municipalità, volte a diffondere capillarmente sul territorio la cultura della prevenzione, sono di grande utilità e l’auspicio è che possano essere solo la prima tappa di una prolungata campagna di mobilitazione per dare ai cittadini, soprattutto ai meno abbienti ed a coloro che hanno difficoltà ad accedere all’assistenza, l’opportunità di effettuare visite ed analisi gratuite. Il programma stilato stamani prevede anche il diretto coinvolgimento dei medici di base che rappresentano sul territorio il primo punto di riferimento per cittadini e pazienti. Con il diretto coinvolgimento di tutti gli attori istituzionali e professionali che si occupano di assistenza e prevenzione, certamente, sarà messa disposizione un’occasione concreta con cui la politica dimostra di essere vicina alla gente e di coltivare il rapporto diretto tra elettori ed eletti».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©