Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Ma lei risponde: "Aspettate i fatti e giudicate"

Biancofiore (Pdl), proteste per le dichiarazioni omofobe


Biancofiore (Pdl), proteste per le dichiarazioni omofobe
03/05/2013, 16:05

ROMA - Non è piaciuta a molti la nomina di Michaela Biancofiore, del Pdl, come sottosegretario alle Pari Opportunità. In passato si è distinta per dichiarazioni fortemente omofobe. 
Per esempio quando disse: "Chi va con i trans ha seri problemi di posizionamento sessuale. Capisco i trans che si operano, ma non vedo perché si dovrebbe consentire un matrimonio tra un ‘uomo uomo’ e un ‘uomo che vuole sembrare donna e mantiene l’organo maschile’. Lo apprezzerei piuttosto se facesse l’operazione".  Oppure: "Purtroppo qualcuno nasce con una natura diversa, tra l’altro una natura che non ti fa avere una vita facile. Sono persone che considero al pari di me. Non c’è solo l’eterosessualità, ma anche una sessualità diversa, che oggi, purtroppo, è estremamente comune. Ribadisco il mio no ai matrimoni gay". 
Lo stesso anche con le adozioni da parte delle coppie gay: "Non è una cosa normale, (questi bambini) cresceranno in maniera strana. Di solito come Elton John i padri gay sono persone eccentriche, i bambini non possono crescere bene". 
Ma di fronte alle proteste delle associazioni gay, che le ricordano questo, la Biancofiore ha risposto all'Huffington Post: "Non ho nulla da controbattere a coloro che mi criticano. Le associazioni gay non mi conoscono e quindi prima vedano i fatti. Quanto a Oliari è un ex Msi/An appartenente alla corrente del mio peggior avversario politico".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©