Politica / Regione

Commenta Stampa

Bit Milano, De Mita sul protocollo con Unioncamere


Bit Milano, De Mita sul protocollo con Unioncamere
24/01/2012, 15:01

“Abbiamo deciso di siglare il protocollo d'intesa con Unioncamere Campania visto il rilievo nazionale ed internazionale che da sempre la Bit di Milano riveste. Da quest’ anno l’Assessorato al Turismo organizza direttamente la partecipazione agli eventi fieristici con l’ unico obiettivo di sostenere il tessuto imprenditoriale della Campania. La collaborazione con Unioncamere va proprio in questa direzione, quella di rendere protagoniste le aziende impegnate nel turismo, dando loro un ruolo centrale nell’ azione di promozione che si svolge nell’ ambito degli appuntamenti fieristici.”

Così il vicepresidente della Giunta regionale con delega al Turismo Giuseppe De Mita commenta l’approvazione dello schema di protocollo d’intesa con Unioncamere Campania relativo alla partecipazione alla Borsa Internazionale del Turismo che si svolgerà a Milano dal 16 al 19 febbraio prossimi.

Per la prima volta la Regione Campania ed il mondo delle imprese lavoreranno assieme all’allestimento dello stand, alle iniziative di promozione da tenere in fiera e alle attività di contatto con gli operatori del turismo nazionali ed internazionali.

L’obiettivo è quello di dare vita ad un'azione di promozione unitaria ed organica, evitando duplicazioni e sovrapposizioni e mettendo insieme il profilo istituzionale e quello economico-produttivo del turismo in Campania.

Nei prossimi giorni verrà pubblicata la manifestazione d’interesse alla quale potranno aderire gli enti pubblici locali ed i tour operator interessati alla partecipazione alla BIT di Milano.

La Regione e il mondo delle imprese hanno intenzione di estendere la collaborazione a tutte le altre iniziative fieristiche, in Italia e all’estero, dove la Campania sarà presente.

“Con questa azione comune – conclude De Mita - intendiamo evitare di introdurre all’interno della fiera elementi di confusione per comunicare, invece, un’immagine complessiva del territorio, pur lasciando invariate e sempre valorizzate le specificità territoriali che fanno dell’offerta turistica campana una delle più competitive a livello nazionale, ed allo stesso tempo continuare lungo la strada dell’ abbattimento dei costi e della razionalizzazione della spesa.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©