Politica / Napoli

Commenta Stampa

Topi e rifiuti tra le baracche

Blitz dei vigili nei campi rom di Napoli


.

Blitz dei vigili nei campi rom di Napoli
20/02/2012, 12:02

Le hanno definite “impressionanti” le condizioni igienico sanitarie dei campi rom di Napoli. All’alba, quando gli uomini della polizia municipale hanno dato il via ad un’operazione all’interno delle baracche presenti nei campi della città, la situazione è apparsa fin da subito sconvolgente. Le baracche, tetti dei nomadi tirati su con lamiere e oggetti di scarto, erano infestate da topi e sommerse da maree di fango e rifiuti. Il personale diretto dal comandante, Luigi Sementa, ha fatto irruzione del campo di via Marina per un’operazione di fermo alla vendita di capi d’abbigliamento, riciclati e rivenduti per strada dalla comunità rom dopo averli prelevati dai cassonetti dei rifiuti. Nel corso del blitz, gli agenti hanno sequestrato varie tonnellate di merce, poi andata distrutta dai compattatori dell’Asìa. Sottoposti a sequestro anche una quarantina di motocarri Ape, 97 veicoli trovati senza targa e 12 auto risultate essere state rubate.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©