Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Parziale retromarcia del portavoce del governo

Bonaiuti: "La pulizia nelle liste Pdl verrà fatta caso per caso"


Bonaiuti: 'La pulizia nelle liste Pdl verrà fatta caso per caso'
22/02/2010, 12:02

ROMA - Lo si potrebbe definire "l'argomento delle retromarce". Prima il disegno di legge anti-corruzione, che si è rivelato uno sforzo eccessivo per Angelino Alfano e Nicolò Ghedini, tanto che non sono riusciti a farlo (troppo abituati a fare leggi pro-corruzione? Finora questo hanno fatto, ndr), in modo che il Consiglio dei Ministri di venerdì non ha potuto approvare il disegnodi legge. Poi le dichiarazioni di Berlusconi, già contraddittorie di per sè ("Non candideremo nessuno compromesso in modo certo"; ma se uno è compromesso in modo certo vuol dire che è stato condannato in terzo grado, e quindi non può candidarsi, ndr), che vengono ulteriormente sminuite da Paolo Bonaiuti, portavoce della Presidenza del Consiglio. Il quale, intervistato da Sky, ha precisato che "sarà deciso caso per caso, perché le liste vanno chiuse questa settimana" e quindi non ci saranno regole generali.
In realtà queste sono parole. E ce ne sarà la dimostraziuone con la sentenza, attesa in settimana, a carico di David Mills. Se venisse condannato, l'offensiva contro la magistratura toccherà il suo culmine.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©