Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Poi mette una pezza ricordando i precedenti governi

Bondi: "Il Maxxi di Roma è merito di SIlvio", e sono fischi


Bondi: 'Il Maxxi di Roma è merito di SIlvio', e sono fischi
27/05/2010, 16:05

ROMA - Ennesima figuraccia del Ministro della Cultura, Sandro Bondi. Oggi era atteso all'inaugurazione del Maxxi, il museo romano di Arte Contemporanea, progettato da Zaha Hadid. E quando ha iniziato il suo discorso, ha avuto appena il tempo di dire: "Rivendico al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e al ministro Altero Matteoli il merito di aver portato a compimento il primo museo delle arti del XXI secolo", che è stato sepolto dai fischi e dai "buuuuuuuuh" degli astanti. Allora subito la parziale retromarcia: "E desidero riconoscere il ruolo essenziale che hanno avuto i governi precedenti con i loro ministri dei Beni culturali". A questo punto sono scattati gli applausi. E quindi Bondi ha insistito, con tono sostenuto: "Questo lo avrei detto e se mi facevate parlare vi sareste risparmiati una figuraccia. Desidero allora riconoscere il ruolo essenziale che i governi precedenti hanno avuto nell'avvio dei lavori del museo, da Veltroni alla Melandri che è qui e saluto con viva cordialità, da Urbani a Buttiglione e Rutelli, questo dimostra che quando si è uniti, si mettono da parte interessi di partito, i risultati per l'interesse del paese si vedono, si ottengono e sono sotto gli occhi di tutti".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati