Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Ricatto a Berlusconi dopo la nomina di Brunetta

Bonino al colle: è bufera sulla Carfagna


Bonino al colle: è bufera sulla Carfagna
04/04/2013, 11:20

Mara Carfagna scalpita dopo la nomina di Brunetta a capogruppo della Camera del PDL. La Parlamentare salernitana inizia con il suo ricatto consuetudinario al presidente Berlusconi indicando la bonino come ottima alternativa femminile al Presidente della Repubblica da sempre maschile. Non è la prima volta che la Carfagna cerca di tradire, o minaccia di farlo, Silvio Berlusconi. Non ultimo il suo flirt politico istituzionale con Gianfranco Fini ai tempi della scissione del PDL. Ma visto il risultato pessimo su Salerno città del PDL alle Politiche del 2013, Berlusconi non ha nemmeno degnato di una risposta la Carfagna, dando l'onore della replica al capogruppo del PDL in Parlamento Renato Brunetta che ha bollato la proposta della salernitana come sua "opinione" personale. La Carfagna ha indicato la Bonino perchè crede che le donne abbiano finalmente tutte le carte in regola per coprire ruoli istituzionali di spessore, ma girano in rete le immagini della Bonino ai tempi degli anni 60-70 alle prese con strumenti di aborto "abominevoli" compiacente del dolore che avrebbe generato ad una mancata madre. 

Commenta Stampa
di Giuseppe Forma Riproduzione riservata ©