Politica / Regione

Commenta Stampa

La leader radicale si scaglia contro la vittoria del Pdl

Bonino, elezioni all'insegna dell'illegalità


Bonino, elezioni all'insegna dell'illegalità
31/03/2010, 17:03

ROMA - "L'intero processo pre-elettorale ed elettorale e' stato totalmente illegale" Si è espressa così Emma Bonino, all’indomani delle elezioni regionali del Lazio che hanno decretato la vittoria della sua avversaria politica, l’esponente del Pdl Renata Polverini.
“E' clamoroso” - aggiunge la candidata del centrosinistra -  “che tutta la parte riguardante lo Stato di diritto, la democrazia e la legalita', sia già del tutto sparita dai commenti, dalle analisi elettorali e dall'agenda politica. Come se fossero state elezioni normali e nel rispetto della legalita', mentre com'e' evidente non e' stato cosi'”.
Durante la conferenza stampa che si è tenuta nella sede del partito Radicale per fare il punto della situazione post voto, la Bonino ha negato di essere stata lasciata sola dal Pd. Da quando ha deciso di candidarsi con i democratici di sinistra, ha anzi ribadito, il segretario Bersani si è mostrato “deciso, determinato e generoso” nel darle tutto l’appoggio necessario. Lo stesso, ha sottolineato infine la leader politica, non si poteva dire certo per la candidatura del 3 gennaio con il suo stesso partito.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©