Politica / Regione

Commenta Stampa

Boscotrecase, accordo con la Regione su via Sepolcri


Boscotrecase, accordo con la Regione su via Sepolcri
19/07/2011, 13:07

E’ stato firmato questa mattina un protocollo d'intesa per la realizzazione dei lavori relativi all'attivazione del collettore fognario di Boscotrecase.

Hanno siglato l’accordo l'assessore alla Protezione Civile della Regione Campania Edoardo Cosenza, il commissario per l'Emergenza socio-economico-ambientale del Fiume Sarno Giovanni Guglielmi, il sindaco di Boscotrecase Agnese Borrelli e la società Autostrade Meridionali.

Si tratta di un atto che stabilisce le responsabilità dei singoli soggetti e fissa al 31 ottobre prossimo il termine dei lavori per la connessione del collettore fognario al pozzo di via Sepolcri.

“Finalmente – ha dichiarato l'assessore Cosenza al termine della riunione, alla quale ha partecipato anche l'Anas - la questione del ponte di Via Sepolcri si avvia alla soluzione: dal 2006, quando incautamente fu rimosso il ponte, i cittadini ricevono disagi inaccettabili. Da pochi mesi ho assunto il coordinamento del tavolo tecnico voluto dalla Commissione Lavori Pubblici del Consiglio regionale, sollecitato in particolare dal vicepresidente Raffaele Sentiero, e rapidamente siamo riusciti a risolvere la questione: sono già partite le progettazioni finali. Entro il 31 ottobre sarà attivato il collettore di Boscotrecase e finalmente non si inquinerà più Torre Annunziata, poiché si utilizzerà il depuratore di Foce Sarno. Subito dopo – ha detto ancora Cosenza - potranno finalmente partire i lavori sull'autostrada per il posizionamento del ponte: sarà necessario abbassare l'asse viario di un metro e mezzo. Entro la fine di marzo l'importante arteria verrà aperta al pubblico”.

Il vice presidente della commissione Lavori pubblici del Consiglio regionale Raffaele Sentiero, esprime soddisfazione “sia per il costante impegno dell'assessore Cosenza con il quale abbiamo avuto un confronto continuo e costante che per i risultati che non sono tardati a venire. Finalmente verrà ripristinata un'importante via di fuga per l'emergenza Vesuvio e di collegamento tra le due città. I cittadini non solo saranno facilmente collegati all’ ospedale di Sant’Anna e Maria Santissima della Neve di Boscotrecase, ma potranno evitare gimkane e difficoltà di attraversamento tra Torre e i comuni vesuviani. Si mette finalmente fine ad uno sconcio che la precedente Amministrazione regionale aveva attuato”.

Commento di segno positivo anche da parte del sindaco di Boscotrecase, Agnese Borrelli: “Abbiamo lavorato molto affinché si giungesse alla firma. Abbiamo aspettato tanto: adesso otto mesi rispetto ai cinque anni passati senza senso, rappresentano un cronoprogramma reale che ci consentirà di avere il ponte, ma anche di depurare l'acqua che va a mare, che non è un fatto secondario. Grazie ad un grande impegno di noi tutti, della Giunta regionale e dell'assessore Cosenza, che ha dato la svolta finale a tutto”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©