Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Bossa: "Cosentino fuori dal governo per dignità delle istituzioni”


Bossa: 'Cosentino fuori dal governo per dignità delle istituzioni”
10/11/2009, 15:11


ROMA - “Cosentino può continuare a fare parte del governo Berlusconi?”. La domanda viene da Luisa Bossa, deputato del Pd, componente della commissione antimafia. “A mio parere non c’è garantismo che tenga – continua l’on. Bossa -; Cosentino ha, ovviamente, il diritto di difendersi e di proclamarsi innocente. Tale è fino al terzo grado di giudizio. Tuttavia non si può permettere che un uomo su cui pende una richiesta di arresto per concorso esterno in associazione camorristica sieda nei banchi del Governo. Ne va della serietà, del decoro, della dignità delle istituzioni. Quando si è colpiti da accuse così gravi si ha il dovere civico di lasciare, evitando di proiettare anche solo un sospetto sulle istituzioni di cui si fa parte”. “Riguardo all’ipotesi di una candidatura di Cosentino alla guida della Regione – continua l’on. Bossa - non voglio nemmeno immaginare che si intenda candidare un uomo con una richiesta di arresto già firmata”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©