Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il leader del Carroccio: porteremo i ministeri al Nord

Bossi esulta: "Per il federalismo è fatta"


Bossi esulta: 'Per il federalismo è fatta'
12/09/2010, 17:09

MILANO – “Batteremo la strada dei Ministeri”. Umberto Bossi arringa il popolo padano dal palco della Festa dei Popoli Padani a Venezia. “Senza le riforme siamo destinati ad andare a fondo”. E più volte ripete la strofa di una canzone popolare: “La va a poche ore. La va a giorni, la va a ore, e quindi preparatevi a fare festa nelle principali piazze del Paese”. “Non permetteremo che l'agricoltura padana scompaia nelle voraci fauci romane ed europee” incalza il senatur. Ma torna subito ad essere il combattente . E riapre sul federalismo: «La premiata ditta Calderoli-Bossi - ha detto - ce l'ha fatta a portare a casa il federalismo. Ci saranno subito quelli che diranno che lo hanno voluto loro. Ma noi sappiamo che l'ho voluto io, Calderoli. E voi”. Bisogna essere generosi, dice ancora al popolo verde: “Finita una lotta c'è subito un'altra battaglia: portare a casa tutti i ministeri, nelle grandi capitali della Padania, in quanto sono fonte di posti di lavoro, di soldi. Perché i nostri giovani non possono avere accesso ai ministeri?”. “In Inghilterra - spiega Bossi - è una battaglia che hanno fatto da tempo: non c'è più un ministero a Londra”. Ministeri al Nord quindi ma “anche al sud: anche lì ci sono delle grandi città. Batteremo la strada del decentramento”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©