Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il Senatur ritratta le dichiarazioni di qualche ora fa

Bossi: Ho detto che Pisapia è matto? Quando mai!

Lega e Pdl ancora incerti sul programma elettorale

Bossi: Ho detto che Pisapia è matto? Quando mai!
19/05/2011, 19:05

MILANO – Alla fine, puntuale come sempre, è arrivata la smentita. “Non ho detto che e' matto ma il suo progetto non è compatibile con una Milano decente”. Umberto Bossi non ci sta, e ritratta le dichiarazioni che aveva reso questa mattina nei confronti di Pisapia, candidato del centrosinistra alle amministrative di Milano.
Il j’accuse era chiaro: il leader del Carroccio si era scagliato pesantemente contro di lui, accusandolo di voler costruire una “zingaropoli” ed una moschea in città.”I milanesi non daranno la città in mano agli estremisti di sinistra. La Lega si impegnerà. Non la lasciamo in mano ad un matto, Pisapia, che vuole riempirla di clandestini, moschee e vuole trasformarla in una zingaropoli. Non abbandoniamo Milano nelle mani di questa gente”, aveva inveito Bossi appena qualche ora fa.
Adesso il dietrofront. Nell’attesa di trovare un programma concreto per reggere il peso del ballottaggio, dopo il colpo inferto proprio da Pisapia a Letizia Moratti. Un 48% per l’uomo della sinistra che incombe come una spada di Damocle sulle teste del Pdl e, naturalmente, della Lega. Un nuovo progetto ancora non c’è, spiega il Senatur: “Non l'abbiamo ancora messo giù: dobbiamo trovarci e sistemarlo ma innanzitutto. Non abbiamo le idee di Pisapia, non abbiamo i tipici progetti della sinistra”. Quale sia la prossima mossa, insomma, è ancora tutto da stabilire.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©