Politica / Politica

Commenta Stampa

No alla lista civica per Tosi a Verona

Bossi: "Se Berlusconi si ritira, la Lega partito n. 1 al Nord"


Bossi: 'Se Berlusconi si ritira, la Lega partito n. 1 al Nord'
04/02/2012, 15:02

SAREGO (VICENZA) - Riunione a porte chiuse oggi al cosiddetto "Parlamento della Padania", nome altisonante per indicare una sala di un ristorante di Sarego, in provincia di Vicenza, dove si riuniscono i vertici della Lega Nord.
Prima di entrare, il leader del Carroccio Umberto Bossi ha risposto a diverse domande dei giornalisti. A cominciare da quella sull'intervista a Berlusconi fatta dal Financial Times, nella quale ha dichiarato che non intende ricandidarsi a Presidente del Consiglio. Una idea che non spiace al leader leghista: "Se non c'è più Berlusconi, anche noi dovremo renderci conto della necessità di trovare un' altra strada. Meglio, così diventeremo il partito di maggioranza assoluto del Nord. Il primo obiettivo è sempre stato questo, ma finora era impossibile". La discussione poi è passata sui mal di pancia interni al partito, su cui Bossi getta acqua sul fuoco: "Da Miglio in poi abbiamo sempre evitato le correnti perché ci farebbero diventare un partito come gli altri. Ma le tensioni ci sono sempre in un partito politico".
Il discorso quindi si sposta sul sindaco di Verona Flavio Tosi e sulla sua idea di presentarsi alla guida di una coalizione tra Lega Nord e una lista civica personale: "A Verona ci sarà solo la lista della Lega Nord. Oggi c'è il Consiglio nazionale Veneto e penso dirà che non può presentarla".
Ma si fa sentire anche Matteo Salvini, che ad Affaritaliani.it annuncia: "E' ufficiale. Abbiamo deciso che alle elezioni amministrative della prossima primavera in tutta la Lombardia correremo da soli. Nessun apparentamento con il Pdl". Ma l'eurodeputato e consigliere comunale milanese spara a zero anche contro il Governatore della Lombardia Roberto Formigoni: "Se Berlusconi non stacca al più presto la spina a questo governo totalmente anti-federalista trarremo le nostre conclusioni"

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©